La Repubblica:
“Il silicio per le ossa, i 20 anni di Geopharma”

La Repubblica Logo

Tra le prime dieci aziende in Italia per lo sviluppo di integratori contro il dolore osteoarticolare e neuropatico, il gruppo barese Geopharma festeggia il traguardo dei 20 anni rinnovando il proprio impegno nella prevenzione della fragilità ossea: grazie all’accordo con il gruppo belga Eytelia, Geopharma ha proposto un innovativo approccio sulla salute delle ossa scoprendo una nuova opportunità terapeutica rappresentata dal silicio, considerato la nuova frontiera nutraceutica.

Geopharma, con base a Mola, conta più di 60 dipendenti (2/3 dei quali donne) e un fatturato in costante crescita con un aumento stimato di +35% nel 2021 rispetto all’anno precedente, corrispondente a quasi 7 milioni di ricavi.

Nel mercato degli integratori nutraceutici osteoarticolari Geopharma conferma la sua leadership, con la crescita migliore nel 2020 insieme ad altri colossi del settore come Agave Group, Epitech e Fidia.

Geopharma-News_Repubblica

Quotidiano di Puglia: Nutracetica, la sfida alla fragilità ossea

Quotidiano di Puglia

Tra le prime dieci aziende in Italia per lo sviluppo di integratori contro il dolore osteoarticolare e neuropatico, l’azienda barese Geopharma festeggia il traguardo dei 20 anni e punta anche per il futuro sull’eccellenza dei principi attivi nutraceutici con prodotti di qualità altamente innovativi e sicuri.

Insieme all’aumento dell’aspettativa di vita, è cresciuta anche la rilevanza della medicina preventiva nel contrastare le malattie croniche durante le fasi di invecchiamento. 

Corriere del Mezzogiorno: Per i venti anni di Geopharma intesa con Eytelia

corriere_del_mezzogiorno

Tra le prime dieci aziende in Italia per lo sviluppo di integratori contro il dolore osteoarticolare e neuropatico, il gruppo barese Geopharma festeggia il traguardo dei 20 anni.

E sigla un accordo con il gruppo belga Eytelia, con il quale ha proposto un innovativo approccio sulla salute delle ossa scoprendo una nuova opportunità terapeutica rappresentata dal silicio, considerato la nuova frontiera della nutraceutica. Geopharma, a Mola di Bari, conta più di 60 dipendenti.

«Il percorso di crescita di Geopharma è basato sulla ricerca continua in linea con le esigenze terapeutiche del medico – spiega Leonardo Lattaruli, amministratore unico – e sulla trasparenza e qualità dell’informazione medico-scientifica, presente su tutto il territorio nazionale. L’azienda oggi è orientata allo sviluppo di un’area terapeutica di assoluto interesse per lo specialista del settore osteoarticolare: la fragilità ossea».

La fragilità ossea rappresenta una vera emergenza: entro il 2030 le ospedalizzazioni per fratture da fragilità aumenteranno del 22,4%. E una donna su 3 e un uomo su 6 sopra i 50 anni, andranno incontro ad una frattura.